Chi siamo

Filosofia

Costanza s. f. [dal lat. constantia]: 

Perseveranza nell’azione, tenacia di sentimenti, fermezza di propositi, coerenza di idee” 

Nell’immagine sovrastante, sulla sinistra, potete vedere l’aiuto umanitario del tipo “hit and run”, aiuti una volta e mai più. Sulla destra invece, si trova lo stile operativo che più ci rappresenta: la missione a lungo termine. 

Essendo la situazione migratoria in continua evoluzione è particolarmente difficile prevedere il futuro e immaginare un miglioramento delle condizioni di vita per le migliaia di persone che ogni giorno si vedono costrette a vivere in campi profughi in condizioni precarie.

La missione di QRT nasce con l’obiettivo di fornire loro un aiuto diretto e concreto direttamente nei campi e relativo ai loro bisogni primari ed essenziali. Le funzioni ricoperte dal team di QRT sono molteplici e si differenziano in rapporto alle esigenze che si manifestano nel quotidiano. Per queste ragioni, la composizione del team è semplice e dinamica. Accanto ad un coordinatore impegnato quotidianamente e da anni nella gestione della missione, i volontari stessi costituiscono il fulcro di QRT e permettono il proseguimento di tutte le sue attività. Il numero di volontari varia a seconda del periodo dell’anno, senza mai superare la decina, così come le loro qualificazioni. Nonostante dei requisiti particolari richiesti per unirsi al team, la voglia di fare, la determinazione e la presa di iniziativa sono caratteristiche primarie che non devono mancare (e non mancano) ai volontari.  

Siamo attivi in più campi rifugiati nell’area circostante la città di Salonicco con un aiuto quotidiano e in situazioni di prima emergenza il nostro intervento è rapido e efficace. Inoltre, per offrire un altro tipo di sostegno, QRT ha trasformato un dimenticato magazzino industriale di 1000 m2 in un luogo di accoglienza, che si è deciso di chiamare “Casa Base”, e che accoglie quotidianamente bambine, ragazze e donne rifugiate offrendo loro attività educative e ricreative. 

Tra i nostri obiettivi principali quello di riportare dignità, autostima e felicità alle persone che vivono nei campi profughi è il più importante e solo essendo presenti a lungo, con costanza, si può cambiare la vita delle persone.